TRA FESTE, ELEZIONI, CONCORSI, OCCUPAZIONI … TROPPO POCHI I GIORNI DI SCUOLA

scuola-chiusaRiporto da Tuttoscuola.com

Tra Natale, Pasqua, prove del concorsone, occupazioni o autogestioni ed election day le aule delle scuole italiane resteranno vuote per circa 35 giorni. Ancora pochi giorni di lezione poi, i circa 9 milioni di studenti italiani, si godranno il meritato riposo per le feste di Natale. Giorno più, giorno meno, a seconda delle regioni e dei singoli istituti saranno tra i 13 e i 15 giorni. Sarà poi la volta delle vacanze di Pasqua che saranno più o meno di 8 giorni per quasi tutti gli studenti.

A questi vanno aggiunti il 25 aprile, il 1 maggio, il 2 giugno, il giorno del santo Patrono della città, nonché una media di una settimana per occupazioni e autogestioni che hanno coinvolto quasi tutte le scuole del Bel Paese. Se poi si dovesse concretizzare l’ipotesi di un’election day prevista per domenica 17 o domenica 24 febbraio le scuole, sede di seggio, avrebbero altri 4 giorni circa di chiusura. Ed ecco che il totale è presto fatto, arrivando ad oltre 35 giorni di ‘chiusura’ delle scuole.

Certo, vacanze, festività ed elezioni non contano come assenze ma occupazioni e autogestioni sono a ‘rischio’. Nello specifico, infatti per le occupazioni sono le singole scuole a decidere se considerarle assenze mentre per quanto riguarda le autogestioni e le cogestioni, essendo concordate con la dirigenza non contano come tali ma, se non si partecipa alle attività e non si entra a scuola vengono considerate a tutti gli effetti assenze come in un normale giorno di lezione e vengono conteggiate nel cumulo delle circa 50 assenze totali che possono mettere a rischio l’anno scolastico. [per continuare a leggere, clicca sul link che precede l’articolo]

La normativa nazionale prevede che si facciano almeno 200 giorni di scuola, ma molte regioni (fra le quali il Friuli – Venezia Giulia) prevedono in calendario fino a 8-10 di più. Consideriamo, dunque, che debbano essere garantiti almeno 200 gironi di lezione, come faranno a ottemperare a tale obbligo le scuole in cui si insedieranno i seggi o saranno sede di concorso?

E dopo che nessuno venga a dire, per piacere, che siamo noi docenti a non voler lavorare!

Advertisements

Informazioni su marisamoles

Da piccola preferivo parlare ... oggi mi piace scrivere

Pubblicato il 12 dicembre 2012, in scuola, studenti con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Da ragazza dovevo essere una delle poche a cui le vacanze natalizie dal 23 dicembre al 7 gennaio stavano cordialmente sulle pxxxe !!
    Mi annoiavo da morire per tutti quei giorni.
    Un abbraccio Marisa! 🙂
    liù

    Mi piace

    • Nella mia carriera mi è capitato qualche anno (di preciso non so quanti, però) di dover tornare in classe il 2 gennaio. Ti assicuro che è stato uno choc non da poco, sia per noi docenti sia per gli studenti. Alla fine le vacanze sono sì lunghe, ma ci sono anche tanti giorni di festa. E poi va bene anche per i ragazzi che devono rimediare prima degli scrutini del primo quadrimestre.

      Un abbraccio anche a te e buona domenica. 🙂

      Mi piace

  2. mio figlio è felicissimo di queste vacanze 😀 buona serata Marisa

    Mi piace

  3. Su questo non ho dubbi. 😉

    Ciao, cara, e buona domenica.

    Mi piace

  4. Da quando insegno ogni anno la “mia” scuola ha svolto almeno 205/206 giorni di lezione. No seggi, no occupazioni/ autogestioni, no neve, inizio precoce e fine tardiva. Devo aggiungere altro, cara Marisa? Che sono nera per la quantità (sulla qualità taccio, anche se ho uno “zoccolo” duro di futuri critici letterari) di temi da correggere entro il giorno della fine del mondo, giorno in cui finisce (questo sicuro) anche il trimestre.
    Un abbraccio, Ester.

    Mi piace

    • Cara Ester,

      quest’anno posso permettermi di respirare: da noi il quadrimestre finisce il 19 gennaio. Avrò comunque tre pacchi di compiti da correggere (uno solo di Italiano, però) e a gennaio mi aspettano altre 6 prove … taccio anch’io sulla qualità ma finora ho corretto circa 300 prove.
      Anche da noi si inizia presto e si fanno 211 giorni di scuola, se non sbaglio. Le ore per i primi tre anni (nuovo ordinamento) sono di 60 minuti, per gli altri di 55. Mi pare che non ci sia nulla da aggiungere.

      Forza e coraggio. Ti abbraccio.

      P.S. che il mondo finisca il 21 dicembre non lo tengo in alcun conto … però i compiti del 20 aspetteranno di essere corretti. 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: