SCUOLA E 24 ORE: CANCELLATO DAL DDL STABILITA’ L’AUMENTO DELLE ORE NELLE SECONDARIE

Il pericolo è scongiurato, però adesso bisogna lavorare in Parlamento con tutte le forze politiche per trovare l`alternativa per reperire i 183 milioni di euro per il 2013. Si toglieranno quelle spese che danno fastidio al nostro sistema”.

Così il sottosegretario all`Istruzione Marco Rossi-Doria ha confermato il dietrofront del governo sulla decisione di incrementare da 18 a 24 ore settimanali l`orario di lavoro per i docenti delle scuole medie e superiori.

Per il sottosegretario, anche l`ipotesi di portare le ore a 21 anziché 24 “è stata esclusa con una nota ufficiale del ministero”.

Rossi-Doria ha poi precisato che i fondi richiesti alla scuola dalla legge di stabilità verranno reperiti senza toccare il capitolo `personale`: “La ratio di questo cambiamento annunciato dal governo e dal Ministro va nella direzione di non toccare le questioni riguardanti l`organico”.

[fonte: Tuttoscuola.com]

AGGIORNAMENTO: I COMMENTI DEL MONDO POLITICO E SINDACALE

E’ una decisione che condividiamo e che abbiamo fortemente sostenuto pur rendendoci perfettamente conto che il problema vada posto e risolto con uno sguardo complessivo sul ruolo, i compiti e le prospettive di lavoro dei docenti che sono fondamentali per il successo scolastico degli studentiOccorre parlare  di tempo-scuola, di carriera, formazione permanente, innovazione e di stipendi perché solo così si potranno motivare e sostenere quei docenti che vivono la loro professione come vocazione ad un altissimo compito. Una volta superata questa fase critica della Legge di Stabilità dobbiamo tutti ragionare e contribuire per dare una soluzione a numerosi problemi che affliggono la scuola e che fino ad ora nessuno ha voluto affrontare seriamente. Siamo tutti consapevoli che sulla scuola si gioca il futuro del Paese“. (deputata  dell’Udc Luisa Capitanio Santolini, segretario della commissione Cultura e Istruzione della Camera)

Apprezzo il ripensamento da parte del governo su un provvedimento che ho sempre ritenuto profondamente sbagliato, perché tendente ad avvalorare quella formula del `ti pago poco-ti chiedo poco` che non può e non deve valere per un settore vitale della nostra società come quello della scuola“. (Elena Centemero, responsabile Scuola del Pdl)

Il governo annuncia il ritiro del provvedimento sulle 24 ore per gli insegnanti. Bene la mobilitazione porta i suoi frutti. Ma esperienza ci porta a dire che se non vedo non credo. Il testo della legge di stabilità è quello che conosciamo e quasi certamente sarà messa la fiducia su un nuovo maxiemendamento di cui vorremmo conoscere prima le scelte. Resta il problema della copertura che noi dell’Idv suggeriamo di trovare negli sprechi della politica. Qualche auto blu in meno, e qualche milione di euro in più alla scuola“. (Pierfelice Zazzera, deputato Idv vicepresidente di commissione Cultura)

[fonte: Tuttoscuola.com]

La situazione attuale deriva da decisioni assunte dal ministro e dal ministero dell’Istruzione che, scegliendo di aumentare il numero di ore di insegnamento, a parità di stipendio, hanno pensato di individuare ulteriori risorse per complessivi 700 milioni di euro per non meglio precisate finalità a partire dall’anno 2014. Pensando quindi di imporre da subito un aumento di ore, da 18 a 24, unico caso in Europa, si supponeva di poter creare una sorta di ‘tesoretto’, 520 milioni di euro, da investire in futuro.
La Commissione europea in occasione dell’insediamento di questo Governo aveva posto l’accento su due questioni, la valorizzazione professionale dei docenti e l’innalzamento e la verifica dei livelli di apprendimento. Temi che questo Governo non ha affrontato e che dovranno, ormai, essere nell’agenda politica del Governo che uscirà dalle elezioni. Il ministro Profumo eviti di creare ulteriori problemi limitandosi a gestire al meglio, con atteggiamento di sostegno e non di contrasto, il mondo della scuola , a partire dall’emanazione dell’atto di indirizzo per il pagamento degli scatti, così come si era impegnato a fare nel mese di giugno
. (Massimo Di Menna, segretario della Uil scuola)

[fonte: Tuttoscuola.com]

ARTICOLI CORRELATI:

DDL STABILITA’ E SCUOLA: I SINDACATI CHIEDONO INCONTRO URGENTE CON LE FORZE POLITICHE

AUMENTO DELL’ORARIO DI CATTEDRA DA 18 A 24 ORE: ANCHE I DIRIGENTI DALLA PARTE DEI DOCENTI CONTRO PROFUMO

DDL STABILITA’ E CATTEDRE DI 24 ORE: ANCORA DUBBI E BUGIE. ORA LO CHIAMANO “BISOGNO PROFONDO DI INNOVAZIONE”

CONFRONTO TRA L’ORARIO DI CATTEDRA DEI DOCENTI ITALIANI E QUELLI DEGLI ALTRI PAESI EUROPEI

SCUOLA SECONDARIA: AUMENTO DELL’ORARIO A 24 ORE? CARO MINISTRO, CI VUOLE TUTTI PAZZI?

Inoltre consiglio la lettura di questo bell’articolo sul confronto tra scuola italiana e il resto d’Europa.

Advertisements

Informazioni su marisamoles

Da piccola preferivo parlare ... oggi mi piace scrivere

Pubblicato il 24 ottobre 2012, in docenti, Lavoro, MIUR, scuola con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Bene! Ma aspettiamo. Questo governo dei tecnici dice ” scongiurate le 24 ore…” ma se le hanno proposte loro! Ci prendono per scemi!!! Povera Italia governata da ragionieri senza senso. Poveri noi incapaci di una classe politica vera.

    Mi piace

    • Il problema è che questi non sono politici … quanto a incoerenza, però, non li batte nessuno!

      D’altra parte, non avendo alcuna responsabilità politica, che c’è di più facile che buttar lì un aumento di ore per i docenti? Ma fare i conti con il parlamento, questo sì sarebbe stato difficile. Così meglio tirarsi indietro …

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: