NON MARINARE LA SCUOLA!


E l’ore…L’ore non passavan mai!

Ero fanciullo, andavo a scuola: e un giorno
dissi a me stesso: -Non ci voglio andare-
E non ci andai. Mi misi a passeggiare
solo soletto, fino a mezzogiorno.

E così spesso a scuola non andai
che qualche volta da quel triste giorno.
Io passeggiavo fino a mezzogiorno
e l’ore… l’ore non passavan mai.

Il rimorso tenea tutto il mio cuore
in quella triste libertà perduto,
e l’ansia mi prendea d’esser veduto
dal signor Monti
, dal signor dottore.

Pensavo alla mia classe, al posto vuoto,
al registro, all’appello (oh, il nome, il nome
mio nel silenzio!) e mi sentivo come
proteso nell’abisso dell’ignoto…

Infine io mi spingea fino ai giardini
od ai viali fuori di città;
e mi chiedevo: -Adesso chi sarà?
interrogato, Poggi o Poggiolini?

E fra me ripetevo qualche brano
di storia (Berengario… Carlo Magno…
Rosmunda…) ed era la mia voce un lagno
ritmico, un suono quasi non umano…

E quante, quante volte domandai
l’ora a un passante frettoloso; ed era
nella richiesta mia tanta preghiera!
Ma l’ore… l’ore non passavan mai!

(MARINO MORETTI)

Le ore a scuola passano velocemente, non marinare!

E se conosci qualcuno che lo fa, digli di smettere.

Advertisements

Informazioni su marisamoles

Da piccola preferivo parlare ... oggi mi piace scrivere

Pubblicato il 18 settembre 2012, in scuola, studenti con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Di “marinare la scuola”(e dei possibili pericoli)parla anche il racconto di J. Joyce “Un incontro”(In Gente di Dublino)

    Mi piace

    • Grazie per aver ricordato il bel racconto di Joyce.

      A me piace particolarmente questa poesia di Moretti perché parla del tempo che molti ragazzi pensano sia sprecato se passato dentro le aule scolastiche. Persino a me le ore volano e in questi primi giorni non posso proprio dire che le lezioni siano riposanti, visto che spiego, spiego, spiego …

      Mi piace

  2. Anche a me è sempre piaciuta questa poesia e mi dispiace che il suo autore oggi sia quasi dimenticato.E anch’io penso che a scuola le ore possono passare veloci se si fanno cose interessanti in un clima sereno

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: