CARO BRUNETTA, IL WI-FI A SCUOLA? NO GRAZIE. COSTOSO, INUTILE E ANCHE DANNOSO PER LA SALUTE


Sono 48 le scuole della provincia di Udine che hanno aderito all’iniziativa del ministro Renato Brunetta di inviare negli istituti scolastici dei kit per la connessione Internet, del tutto gratuita, per mezzo della rete Wireless. Ma i genitori non ci stanno: temono per la salute dei loro figli.

Secondo Mario Canciani, pediatra esperto di onde elettromagnetiche, hanno ragione. I sistemi Wi-fi – osserva Canciani – da poco tempo sono sul mercato. E per questo motivo i giudizi scientifici non sono ancora univoci. È comunque emblematica la decisione assunta dal cancelliere tedesco, Angela Merkel, che dopo aver fatto installare sistemi per la connessione a internet senza fili in tutte le scuole della regione li ha fatti rimuovere con costi altissimi.

Le ricerche scientifiche in questo campo sono, quindi, inaffidabili, nel senso che ci potrebbero essere dei riSchi finora non evidenziati e, come sottolinea il dottor Canciani, nei bambini la radiazione da onde elettromagnetiche provoca danni maggiori rispetto all’adulto.

Le scuole che riceveranno i kit Wi-Fi sono 73 in Abruzzo, 56 in Basilicata, 181 in Calabria, 311 in Campania, 165 in Emilia Romagna, 48 in Friuli Venezia Giulia, 241 nel Lazio, 65 in Liguria, 380 in Lombardia, 89 nelle Marche, 28 nel Molise, 191 in Piemonte, 263 in Puglia, 64 in Sardegna, 209 in Sicilia, 146 in Toscana, 94 in Umbria e 204 nel Veneto.

Il progetto promosso da Brunetta e dal ministro del MIUR, Mariastella Gelmini, ha comportato un investimento pubblico di 5 milioni di euro per la prima fase e prevede la partecipazione nella spesa anche da parte di Regioni, fondazioni e altri enti per consentire una copertura totale.

In tempi di crisi come questo, mi sembra che questi soldi pubblici ce li saremmo potuti risparmiare. Un progetto inutile e controproducente, come ho spiegato in quest’altro post. Se a ciò si aggiunge anche il rischio per la salute, allora mi sembra proprio demenziale.

[Fonte: Messaggero Veneto; ARTICOLO AGGIORNATO IL 22 AGOSTO 2011]

AGGIORNAMENTO 22 AGOSTO 2011

Leggo solo ora che il Consiglio d’Europa, nel maggio scorso, ha invitato gli Stati della U.E. a togliere dalle scuole il Wi-Fi e ha sconsigliato l’uso dei cellulari. Questo perché ci sono valide ragioni per credere che le onde elettromagnetiche possano arrecare gravi danni specialmente ai bambini. (QUI si può leggere il report del Consiglio d’Europa)

Quindi, non solo siamo l’ultima ruota del carro in Europa, siamo anche i più fessi: spendere 5 milioni di soldi pubblici quando gli altri Stati della U.E. stanno eliminando le reti wireless dalle scuole, non è un’operazione così intelligente.

Informazioni su marisamoles

Da piccola preferivo parlare ... oggi mi piace scrivere

Pubblicato il 20 agosto 2011, in bambini, famiglia, nuove tecnologie, scuola, web con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Chi li vende questi Hi Fi?

    Mi piace

    • Non so ma credo che il ministero abbia fatto una gara d’appalto e abbia individuato, quindi, la ditta cui affidare la distribuzione dei kit che sono gratuiti per le scuole che li richiedono.

      Mi piace

      • Io penso sia solo un’allarmismo, ho letto anche un’articolo sulla stampa che parlava della POSSIBILE dannosità delle onde radio emesse da apparecchi telefonici portatili.Nello stesso articolo l’esperto intervistato parlava anche delle reti wi-fi e lo stesso asseriva che “per quanto dannosi, i segnali di modem wi-fi sono innocui in confronto alle onde dei cellulari”.Certo, la cosa non è certa, ma sono molti anni che ho wi-fi a casa e in ufficio e non ho mai avuto malori di alcun tipo( e spero di non averne mai :-D)

        Mi piace

      • Credo anch’io che tanta preoccupazione sia esagerata … comunque da quando ho letto questa notizia, guardo con una certa apprensione la pennetta del mio WiFi a un metro da me sulla scrivania. 😦

        In ogni caso, il mio post voleva piuttosto sottolineare lo spreco di denaro pubblico per utilizzare la rete anche a scuola. Come se non bastassero le ore che gli studenti perdono a casa …

        Mi piace

  2. informarsi no??

    conviene informarsi
    guardate questo video

    altre utili informazioni qui

    Mi piace

  1. Pingback: STANZIATI 15 MILIONI PER WIFI IN 1.554 SCUOLE SUPERIORI … MA INTANTO LE SCUOLE CADONO A PEZZI | laprofonline

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: